Forzare espulsione disco su mac

Queste impostazioni non sono disponibili quando si registra in formato reSID o Frodo. Sfortunatamente dei giochi producono suono con parecchie intromissioni, che suonano bizzarro se queste intromissioni sono troncate. Clicca su Seleziona una Cartella File Sonor per scegliere la cartella in quale questi files devono essere immagazzinati. Nota anche che la registrazione prende posto in tempo reale; Questo richiede un dispositivo veloce di immagazzinamento come un disco fisso o lettore ZIP.

Il lettore disco floppy 3. I suoni saranno registrati a tasso di campione e dimensione scelta nelle Opzioni su un file chiamato ' C64 Sound - dd. Solitamente questi hanno effetto sulla finestra emulatrice attiva. Inoltre quei giochi che usano la tastiera a controllo il loro eroe solitamente seleziona i tasti azione in un modo che fornisce conveniente accesso su una tastiera C Su una tastiera locale i tasti possono essere scambiati intorno ed impossibile da raggiungere.

Sotto ci sono delle immagini del disposizione tastiera C64, per farti localizzare tutti i caratteri. Qui puoi definire i tasti che sono usati per ogni direzione del joystick e il pulsante fuoco. E' molto comodo usare lo stesso set di tasti per ambedue joysticks. Puoi definire sia 4 o 8 direzioni per ogni joystick. Se tu definisci solo 4 tasti, invece di movimenti diagonali richiedono 2 tasti per essere premuti in una volta.

Ora seleziona 'Configura Joystick USB' e scegli prima il tuo joystick dalla fila di dispositivi sulla sinistra della finestra di configurazione e assegna al Joystick A i pulsanti movimento e Fuoco Tutte le icone sono verdi. Ora seleziona il secondo joystick dalla lista sulla sinistra assegna al Joystick B i pulsanti movimento e Fuoco icone rosse. Ora puoi usare ambedue joystick simultaneamente. Se non desideri acquistare un nuovo joystick o vuoi usare i tuoi vecchi originali, le interfacce che gestiscono la traduzione dei protocolli sono disponibili da diverse risorse:. D'altra parte cura dovrebbe esserci per non eliminare qualsiasi 'importante' tasto.

Per tempraneamente disabilitare tutti o joysticks deseleziona il menu Abilita Joysticks nelle Opzioni. Abilitando il joysticks usando questo interruttore principale, abilita solo quei joysticks che sono individualmente abilitati nelle Opzioni Joystick. Dei C64 giochi richiedono un joystick in Porta 1 mentre altri funzioneranno solo con joystick in Porta 2. Un programma supporta input mouse che solitamente useranno uno sprite a rappresentano il puntatore mouse. Power64 offre 2 modi per emulare un mouse.

D'altra parte quasi tutti C64 giochi supportano joysticks. In quel modo il click sporadico del mouse del Mac non causa qualsiasi inaspettata azione nel MacOS o altre applicazioni Mac. Power64 offre ottimizzato supporto mouse per GEOS. Come riportati sopra il C mouse ha 2 pulsanti, mentre il mouse del Mac ha solo 1. Pertanto Power64 traduce semplice clicca con pulsante del mouse Mac click-sinistra del mouse del C64, e richiede l'utente di tener premuto il tasto shift mentre si clicca complicato per emulare un click destro del mouse del C Nota che l'originale C64 supporta 2 paia di paddles, 1 in ogni porta gioco.

In Power64 i paddles sono sempre connessi ad ambedue le porte. A meno che un gioco era disegnato per l'uso di 2 paia di paddles a il stesso tempo questo non dovrebbe causare problemi. G41 per alta precisione emulazione di un lettore disco D64 molto convenienti da usare. In alternativa puoi cliccare sul lucchetto nella finestra per rendereil disco scrivibile. Quando tale comando viene dal codice ROM, viene eseguito e il M ritorna passivo ancora. E' piuttosto inefficiente per sprecare parecchia CPU Mac a piena simulazione.

In livello emulazione ROM Power64 non emula questo protocollo, ma piuttosto simula il trasferimento a un livello di byte. Spesso non falliscono in una volta, ma correttamente caricano il loro Primo file, visualizzano l'intro e solo dopo si bloccano. Usando livello CPU floppy emulazione Power64 completamente simula il lettore disco floppy. Questo rende possibile per eseguire programmi personalizzati tale come veloce caricatori, copia protezione o qualsiasi programma che desidera usare l' extra CPU per parallel processing sulle CPU dei floppy M o trasmettere dati a il C64 usando un protocollo personalizzato.

Pertanto Power64 supporta solo emulazione veloce floppy per il e Attenzione: Se usi lo stesso disco simultaneamente su parecchi simulati C64, poi ogni C64 useranno la sua privata copia del disco. Quando ambedue C64 scrivono sulla loro copia del disco, poi i cambiamenti che C64 ha fatto alla finestra chiusa Prima, saranno persi quando il secondo smonta il suo disco. Premendo il tasto-Opzione mentre si smonta un nastro causa Power64 a tralasciare tutti cambiamenti fatti al nastro.

Power64 offre powerful strumenti per il manipolazione di files su un immagine D Per favore leggi sezione 4. C64 vedi Appendice E. Pertanto tutti giochetti, che si affidano sulla costruzione del , come blocco livello accesso non sono possibili con un disco fisso simulato. Power64 offre potenti strumenti per il manipolazione di Cfiles. T64 e Lynx file formato vedi Appendice E. In alternativa puoi cliccare sul lucchetto per rendere l'immagine nastro scrivibile.

Nuovi files sono aggiunti alla fine del nastro. Altrimenti 2 files con stesso nome coesistono solo come su un reale nastro. Power64 implementa la directory come un speciale file che dinamicamente crea alla fine del immagine nastro. Quindi vedrai la directory 2 volte; una volta per progresso della ricerca, e una volta quando ha caricato il file. T64 in circolazione hanno un formato erroneo. Quando Power64 rileva tale file correggendo automaticamente il problema e visualizza una finestra box informandoti del problema. Per caricare il primo file da un nastro avrai poi bisogno digitare LOAD"",1.

Come menzionato sopra, il lettore nastro era estremamente lento sul reale C Pertanto, c'erano molti programmi che usato il loro private nastro accesso codice per accellerare il caricamento da nastro. Attenzione: Se usi lo stesso nastro simultaneamente su parecchi simulati C64, poi ogni C64 useranno la suo privata copia del nastro.

Quando ambedue C64 scrivono sulla loro copia del nastro, poi i cambiamenti che C64 ha fatto alla finestra chiusa Prima, saranno persi quando il secondo smonta il suo nastro. Power64 offre potenti strumenti per il manipolazione di files su un T64 immagine. T64 o Lynx in un lettore disco.

In aggiunta anche T64 e Lynx immagini nastro Power64 anche supporta immagini nastro raw usando il formato T64 vedi Appendice E. Usando files TAP, molti dettagli del lettore nastro possono essere emulati, includendo il varie specie di algoritmi turbo-nastro. Breakdown: rottura, guastarsi. Breakpoint: in ambiente di programmazione sono dei punti di arresto del programma che permettono la lettura del contenuto di alcune variabili.

Bridge: ponte [ 1 ] apparecchiatura di collegamento fra due reti che permette il trasferimento dei dati, indipendentemente dal protocollo di trasmissione utilizzato. Broadband: banda larga. Network: rete a banda larga. Broadcast: o Broadcasting trasemttere, diffondere. Broken: spaccato, spezzato, guasto, incompleto, mancato ecc. Brouter: dispositivo che svolge funzioni di bridge e di router. Browser: sfogliare, " scartabellare ", sinonimo di programma per navigare nel WWW.

Browsing: esplorare le risorse messe a disposizione su Internet. Sinonimo di "navigare". Brush: pennello. Brute Force: " forza bruta". Partendo dai 92 caratteri disponibili nella tastiera minuscole, maiuscole, numeri ecc. BS: backspace. BTS: antenna per la trasmissione del segnale dei telefoni cellulari.

Come togliere cd inceppato sulla ps3

Bubble Jet: stampante tecnologia che differisce dalla inkjet vedi nel modo in cui viene depositato l'inchiostro sul foglio. Esso, infatti, viene raccolto in minuscole bolle, che per effetto del calore raggiungono il foglio con una maggior accuratezza. Bubble Sort: tecnica di ordinamento chiamata "a bolle". Buddy List: lista di amici. Indica un programma che consente di sapere quando dei conoscenti sono "online" collegati alla rete permettendo, anche, di scambiare dei messaggi, con gli stessi, in tempo reale. Buffer: area di immagazzinamento memoria RAM di dati temporaneamente in attesa di essere processati.

Il buffer di una stampante, ad esempio, copia i dati dal computer e li mantiene in attesa che la stampante sia pronta a trasferirli su carta. Rappresenta uno degli errori tipici dei masterizzatori. Buffering: gestione della memoria temporanea o di transito. E' il contrario di brand. Bullet: elenchi puntati, punti elenco.

Bump: CD sono quei piccolissimi fori, chiamati anche "pit" vedi , che vengono creati lungo il percorso della traccia a spirale, durante la fase di registrazione di un CD. Bump Mapping: grafica tecnica utilizzata per dare l'effetto rilievo alla superficie di un oggetto. Indica genericamente una dotazione optional di hardware o software omaggio inclusa in una particolare offerta di acquisto. Tecnologia sviluppata dalla Sanyo, simile alla Just Link vedi , che evita gli errori di buffer underrun durante la masterizzazione dei CD.

Burning: in fiamme, cocente, ardente, rovente, ecc. Burotica: il termine, che rappresenta la fusione tra le parole buro cratico e informa tica , rappresenta l'insieme delle tecnologie e delle procedure utilizzate per l'automazione del lavoro d'ufficio. Burst cache: memoria identifica un tipo di memoria cache sincrona. Bus: serie di collegamenti hardware impiegati per il trasferimento di dati tra i componenti di un sistema informatico come ad esempio: CPU, controller dischi, memorie e porte di input e output.

Busmastering: tecnica che permette ad una scheda d'interfaccia es. Busy: segnale d'occupato linea telefonica. Button: bottone, pulsante. Buzzer: cicalino, ronzatore. Bypass: aggirare, escludere. Byte: Binary Term in informatica un byte corrisponde ad un carattere. E' chiamato anche codice interpretato, o pseudocodice o p-code. Abbastanza impegnativo da imparare, consente di programmare a qualsiasi livello.

C si legge C sharp linguaggio di programmazione simile al Java sviluppato da Microsoft per Microsoft. Net che, come per la Virtual Java Machine del Java, fornisce l'ambiente di esecuzione per lo sviluppo dei programmi con questo linguaggio. I sistemi di memoria Rambus richiedono che tutti i socket di memoria siano sempre completi.

5. Dispositivi

C-training: indica l'ambiente di apprendimento tradizionale dall'inglese classroom e training. CA: Certification Authority vedi. Cabinet: [ 1 ] armadietto; sinonimo di contenitore metallico vedi anche case. L'algoritmo utilizzato per i file. Cable: cavo, conduttore sia elettrico e sia a fibre ottiche. Tuttavia un'aggiunta continua di memoria comporta incrementi di prestazioni sempre meno evidenti. Farm: gruppo di server utilizzato per il salvataggio di copie di pagine WEB al fine di velocizzare successive richieste di visualizzazione delle stesse. Proxy: vedi C. Progettazione e disegno tecnico al calcolatore.

Si tratta dei programmi progettati per l'uso come strumenti didattici. Cakebox: "scatola da pasticcere, contenitore da torta". E' quella scatola cilindrica, chiamata anche "campana", utilizzata per contenere, impilati uno sull'altro, CD o DVD venduti o distribuiti senza nessun contenitore proprio. La decodifica, manda dei segnali di controllo, elabora i dati e tiene memoria dei risultati. Il ciclo ricomincia quindi con una nuova istruzione.

Il calcolatore, in genere, riconosce solo due stati di un segnale: alto e basso e per questo utilizza al suo interno il sistema di numerazione in base 2, che abbisogna di 2 soli simboli. Call: chiamare, richiamare. Campana: vedi Cakebox. In essi, infatti, i suoni, memorizzati in formato digitale 1 e 0 , sono stati campionati volte al secondo. In un record vedi , un'area specifica usata per un tipo particolare di dati. CAN: Cancel annulla. Canali: Internet siti realizzati con tecnologie "d'information push" vedi ricevibili automaticamente dall'utente attraverso una procedura di subscription sottoscrizione.

Cancel: tasto presente nelle finestre di dialogo che serve ad uscire annullando tutte le modifiche effettuate. Canvas: tela, area di disegno, pannello. Caps: maiuscole. Caption: la scritta, in alto a sinistra, con il titolo o la descrizione della finestra. Ogni carattere occupa, di solito, uno spazio di 8bit, ovvero 1 byte vedi anche Font.

Alfanumerico: sono i caratteri che rappresentano esclusivamente lettere e numeri. Sono quindi esclusi tutti i caratteri di punteggiatura, di controllo simboli. Jolly : sono i caratteri '? I cinque caratteri raster presenti nel S. Speciale: sono i caratteri non presenti sulle tastiere che devono essere "richiamati" attraverso una combinazione di tasti. True Type: vedi font e True Type. Type1: caratteri ridimensionabili progettati per l'utilizzo con periferiche PostScript.

Carbon Copy: "copia carbone" copia per conoscenza. Card: scheda. Carnivore: tecnologia sviluppata dal FBI Federal Bureau of Investigation che consente l'intercettazione di tutte le comunicazioni via Internet compresi i messaggi di posta elettronica , inviate o ricevute da un individuo sospetto.

Carrello elettronico: con questo termine si intende quel metodo di acquisto on-line che consente di selezionare vari articoli e di metterli temporaneamente nel "carrello" virtuale fino al termine della spesa. Carriage: carello. Carriage return: vedi CR. Carrier: [ 1 ] modem portante, supporto, onda portante. Si tratta di un segnale usato dai modem per rilevare la presenza di un altro modem. Quando due modem si connettono attraverso una linea telefonica, ognuno di essi emette un segnale detto carrier.

Nel preciso momento che entrambi ricevono il carrier della controparte, emettono un segnare di ricevuto carrier detect e la trasmissione dei dati ha inizio. Cartella: sinonimo di directory. Condivisa: cartella resa disponibile per l'utilizzo in rete. Pubblica: vedi cartella condivisa. Cartridge: cartuccia. Cartuccia: parte delle stampanti a getto d'inchiostro o laser che contiene l'inchiostro o il toner di stampa. Le cartucce possono essere monocromatiche o a colori. Cascading Style Sheets: fogli di stile a cascata. Vedi CSS. Case: [ 1 ] contenitore, custodia indica il mobile metallico o plastico, chiamato anche cabinet, che contiene il computer.

Case insensitive: indica la caratteristica di un programma o una funzione degli editor di testi che non discrimina tra maiuscole e minuscole Ad esempio, in una ricerca case insensitive per "PIPPO" darebbe risultati identici a "pippo" o "PiPpO". Case sensitive: indica la caratteristica di un programma o una funzione degli editor di testi che discrimina tra maiuscole e minuscole il S. DOS non era case sensitive. Cat: category. Catalog: altro nome usato per indicare il contenuto del disco fisso ovvero: directory, cartella, folder etc. Ad esempio, uno ha tre indirizzi mail sul proprio dominio MioDominio.

Se una persona invia una email a staff MioDominio. Se non fosse stato creato un account di catch-all il server avrebbe rifiutato l'email. Impostare un account di catch-all ha il vantaggio di poter recuperare tutta la posta inviata ad un certo dominio, ma ha anche il grosso inconveniente di far aumentare lo spamming CATV: Community Antenna TeleVision televisione o fornitura in abbonamento di servizi televisivi via cavo nelle abitazioni.

Vedi anche CLV. Cavo: a coppie ritorte: conosciuto anche con la sigla TP dalla parola inglese "twisted-pair" viene utilizzato spesso negli impianti telefonici. Di questi tipi di cavi ne esistono due tipi: con schermo e senza schermo quest'ultimo viene chiamato UTP dalla parola inglese "unshielded twisted-pair". Un cavo modem null emula la comunicazione via modem. CBEMA: Computer and Business Equipment Manufacturers Association organizzazione americana di produttori e fabbricanti di hardware impegnata nella standardizzazione dei computer delle attrezzature informatiche.

CBGA: Ceramic Ball Grid Array contenitore per processore che al posto dei piedini utilizza delle piccole sfere in acciaio che si fissano alla scheda madre senza bisogno di saldature. CC: [ 1 ] Courtesy copia o Carbon Copy o Copia Carbone acronimo che indica i destinatari secondari di un messaggio di posta elettronica vedi Carbon Copy. CCD: Charge Couple Device dispositivo sensore inventato nel , usato nelle macchine fotografiche digitali e negli scanner, costituito da un elevatissimo numero di celle sensibili alla luce fotodiodi , le quali hanno il compito di trasformare convertire in formato digitale l'immagine in pixel, ossia in quei puntini che costituiscono l'immagini come si vedono nei monitor.

Si tratta dei due sottilissimi diametro di circa 2mm tubi fluorescenti che forniscono la retroilluminazione backlight ai pannelli LCD. CCS: Common Channel Signaling protocollo di interscambio dei dati utente tra archivi e database clienti. CD: Compact Disc. Genericamente si tratta di un supporto in plastica policarbonata, largo circa 12 cm e alto 1,2 mm, utilizzato per la registrazione di dati in forma digitale. CD ibridi: con questo termine si indica, solitamente, i CD che possono essere letti da PC con diversi sistemi operativi Windows, Macintosh.

CD mixed mode: CD costituito da una traccia di dati iniziale seguita da altre tracce audio. Per leggerli e realizzarli viene usata una tecnologia laser, che ne limita l'utilizzo alla sola lettura al contrario dei supporti magnetici quali ad esempio: FD o HD. Leggendo le sequenze di pits e land, si ricostruisce la struttura binaria dei dati 0 e 1. HD o FD. La tecnologia usata, per questi CD, cerca di simulare le caratteristiche tracce, formate da pits e lands, utilizzando dei metalli particolari che, sottoposti alla luce del laser, modificano la loro riflessione alla luce.

CD Burner: sinonimo di masterizzatore. CD-Cops: sistema di protezione anticopia per CD. Identifica una linea con trasmissione analogica dei dati. Linea digitale utilizzata per la connessione permanente di una rete locale ad un provider Internet. CeBIT: una delle principali fiere europee dell'informatica che si svolge annualmente in primavera ad Hannover Germania. Ne esiste anche un'edizione estiva dedicata, in modo particolare, ai prodotti per il mercato consumer.

Mobile: versione del processore Celeron adattato ai computer portatili.

Cello: uno dei primissimi browser grafici per Microsoft Windows. Cellphone: termine americano per indicare il telefono cellulare. Center: centro, centrare. Solo i sistemi che utilizzano questi tre componenti possono utilizzare il logo Centrino. E' il laboratorio europeo di fisica nucleare che ha ospitato la prima conferenza sul World Wide Web. Viene considerato luogo di nascita della tecnologia WWW. Rappresenta un punto di riferimento per i problemi di sicurezza della Rete. CGA: Color Graphics Adapter semplice scheda video in grado di rappresentare i colori e la grafica a bassa risoluzione x - 2 colori.

L'abbreviazione "bin" indica i file eseguibili. Chain: catena, concatenamento. Channels: vedi canali. CHAP: Challenge Handshake Authentication Protocol : si tratta di un protocollo per l'autenticazione di password al momento della richiesta del collegamento. Char: carattere. In programmazione indica un dato composto da un solo carattere lettera, numero o simbolo. Character: lettera, numero o simbolo usato per rappresentare l'informazione.

Charity-Ware: i programmi distribuiti, attraverso questa formula, possono essere liberamente copiati ed usati pur di non apportare ad essi alcuna variazione. Chart: diagramma, grafico, tracciare, rappresentare graficamente. Chat: chiacchiera dialogo via tastiera virtuale o conversazione telematica con altre persone effettuato tramite qualsiasi tipo di collegamento: Internet, Intranet, rete locale ecc. Room: stanza per chiacchierare. Area di un servizio on-line in cui gli iscritti possono comunicare tra loro in tempo reale.

Chattare: indicare le conversazioni tra utenti che avvengono nelle chat line. Chatting: chiacchierare. Check: controllare, verificare. Primaria: elemento della coppia di chiavi crittografiche asimmetriche, conosciuto dal soggetto titolare, per mezzo del quale si appone la firma digitale in un documento informatico o si decifra il documento precedentemente cifrato mediante la corrispondente chiave pubblica. Privata: chiave Primaria.

Pubblica: elemento della coppia di chiavi crittografiche asimmetriche destinato ad essere reso pubblico, con il quale si controlla la firma digitale apposta in un documento informatico dal titolare delle chiavi asimmetriche o si cifrano i documenti informatici da trasmettere al titolare delle predette chiavi.

Simmetrica sistema di crittografia che utilizza una sola chiave sia per la crittazione e sia per la decrittazione. Vedi anche Key. Child: figlio. Chiocciola: il simbolo , usato negli indirizzi degli utenti sulle reti Internet, ecc. Vedi anche indirizzo di e-mail. Chip: "scheggia, coriandolo, frammento". Piastrina di silicio contenente circuiti integrati.

All'interno di un chip possono trovare posto milioni di componenti elettronici. Chipset: logica di controllo circuiti elettronici montati sulla scheda madre, che aiutano il microprocessore in compiti come: la gestione della memoria, il funzionamento del bus delle schede Isa e Pci delle porte seriali e parallele ecc. Churn: indica il tasso di abbandono definitivo di un servizio da parte di un cliente. CI: Common Interface vedi. Cianina: sostanza organica, di colore bluastro, utilizzata nella costruzione dei supporti ottici CD e DVD. Per questo motivo la cianina impiegata viene stabilizzata mediante processi chimici e le varie aziende stimano che la durata di un CD-R, conservato in modo corretto, possa essere superiore ai 50 anni.

Ciberguerriero: vedi Cyber warrior. Cibernauta: vedi Cybernauta. La schematizzazione del comportamento neuropsichico e meccanico dell'uomo, guidato dal sistema nervoso e dal cervello, ha permesso d'individuare l'azione svolta dai neuroni, cellule tipo funzionanti come centrali elettroniche. Da questo la cibernetica ha tratto gli elementi fondamentali che, tradotti in pratica dall'elettronica, hanno permesso la fabbricazione della " memoria " dei calcolatori elettronici e delle calcolatrici analogiche.

Ciberspazio: vedi cyberspazio. Ciclo: [ 1 ] loop serie di istruzioni eseguite ripetutamente fino al verificarsi di una determinato evento o condizione. Cifratura: vedi encrypt. Cinch: tipo di spinotto diventato standard per gli impianti Hi-Fi e per il video. Circuito logico: circuito che accetta in ingresso una serie di cifre binarie 0,1 e produce una uscita binaria ottenuta facendo passare i dati attraverso una serie di porte logiche and, or, xor, not, flip, flop.

CISC: Complex Instruction Set Computer architettura di elaborazione che usa un ampio insieme di istruzioni complesse che possono richiedere numerosi cicli di elaborazione per la loro esecuzione. Vedi anche RISC. Claim: richiesta, richiedere. Clarinet: rete simile a Usenet, che ospita i newsgroup solo di tipo commerciale e a pagamento. Classe: [ 1 ] Internet C. A: una rete con indirizzo IP che inizia con le cifre comprese tra 1 e B: una rete con indirizzo IP vedi che inizia con le cifre comprese tra il e Appartengono a questa classe le reti utilizzate dalle maggiori aziende e dalle grandi istituzioni.

C: una rete con indirizzo IP che inizia con le cifre comprese tra e Vengono normalmente utilizzate dai fornitori di servizi, dalle piccole imprese e dalle scuole. Clear: azzerare, cancellare, riportare a blank. ClearPlay: sistema di filtri software in grado di "censurare" alcuni contenuti di un Dvd al momento della visione. Il sistema consente di eliminare automaticamente scene di sesso, violenza e linguaggio osceno. Il film, semplicemente, in presenza di scene ritenute inadatte alla visione dei bambini, salta all'inquadratura successiva o elimina l'audio. ClearType: font tecnologia antialiasing vedi Aliasing che migliora notevolmente la visualizzazione dei caratteri sugli schermi LCD.

Cliccare: mouse in termini informatici significa premere e rilasciare rapidamente il pulsante del mouse una volta senza spostarlo. Doppio clic: premere e rilasciare, come sopra, il pulsante del mouse due volte. Con questa operazione, generalmente, si avvia un programma.


  • Come si disinstallano i programmi su Mac, consigli e sei utility ad hoc.
  • best 2d drafting software mac.
  • sandboxie free download for mac?
  • how to print cd label on mac.

Click: vedi cliccare. Here: clicca qui. Through: l'azione che corrisponde al click su di un banner di una pagina WEB. Stream: il totale di pagine vistate dall'utente nel sito raggiunto grazie al click-through. Ftp: programma per il prelevamento di file in Internet. Side: questo termine indica che tutto il lavoro di elaborazione viene svolto nel proprio PC senza l'aiuto di un Server esterno. Clip: tagliare.

Art: "ritaglio di illustrazione". Clipper: linguaggio di programmazione per base dati della Computer Associates. Clipping: [ 1 ] ritaglio. In questa situazione si manifesta una inevitabile distorsione con un tasso di armoniche di ordine superiore molto pericolose per i diffusori. Cloaking: "coprire, coprire con un mantello, dissimulare". L'insieme di tecniche utilizzate per mascherare il proprio indirizzo di e-mail quando si inviano messaggi.

Clobber: sovrascrittura, sovrascrivere. Rappresenta il ritmo con il quale vengono eseguite le istruzioni. Clone: genericamente si intende la copia fedele e compatibile di un elaboratore o di un software commerciale. Close d : chiudere, chiuso. Cloud Computing: assieme di tecnologie informatiche che permettono l'utilizzo di risorse hardware storage, CPU o software distribuite in remoto. Il cluster o blocco rappresenta lo spazio minimo utilizzato per memorizzare informazioni con un certo tipo di file system.

Clustering: raggruppare, stringersi. Opzione per raggruppare i risultati di un motore di ricerca. CMC : Computer Mediated Communication qualunque comunicazione implementata con l'uso di mezzi informatici. La memoria CMOS richiede in genere una piccola batteria dedicata. CNIDR: Cleringhouse for Networked Information Discovery and Retrieval Ente che si occupa dello sviluppo degli strumenti e dei programmi di ricerca e indicizzazione delle informazioni contenute nelle reti.

Rete Unitaria per la Pubblica Amministrazione. Coaching: processo attraverso il quale una persona coach insegna a un'altra persona coachee a migliorare le sue performance, facilitando e semplificando il raggiungimento degli obiettivi professionali. COBOL: COmmon Business Oriented Language si tratta di uno dei primi linguaggi di programmazione di alto livello per computer adatto per lo sviluppo di programmi applicativi complicati, usati per i problemi di natura economica.

CoD: Content on Demand consegna immediata su richiesta, attraverso una rete, di contenuti presentati in uno specifico formato media. Code: codificare, codice. Codepage: tabella codici. Le tabelle codici sono definite univocamente all'interno di alcune convenzioni internazionali e, diversificate per lingua.

Codice: termine usato per indicare, in modo generico, le istruzioni di un programma. Vedi anche Linguaggio di programmazione. Praticamente si tratta di una lista di istruzioni, ovvero di cose da fare, che vengono eseguite, dal PC, secondo l'ordine e il contesto prestabilito dal programmatore. Code formato da 9 barre o spazi di cui 3 larghi e 6 stretti.

Puo' codificare caratteri alfanumerici maiuscoli ed alcuni caratteri speciali. Code utilizzato al pari del codice EAN sugli imballi dei prodotti di largo consumo per codificare informazioni utili all'azienda lotto, data di produzione. Interleaved 2 di 5: codifica caratteri numerici ed e' formato da 5 elementi di cui 2 larghi. Nelle barre sono codificati i caratteri in posizione dispari; nel codice invece gli spazi sono intercalati interleaved e sono formati da caratteri in posizione pari. EAN 13 e EAN codici numerici a lunghezza fissa, utilizzati principalmente per la codifica dei prodotti a peso fisso, food e non food, che si differenziano solo per il numero di caratteri: 13 per il primo e 8 per il secondo.

Monarch Codebar: codice che riduce notevolemente gli errori di lettura, per questo motivo viene utilizzato prevalentemente nel settore medico-sanitario. I codici Bi-Dimensionali sono nati dalla necessita' di inserire piu' informazioni in uno spazio piu' piccolo; ne esistono due tipi: Codici Multiriga e Codici a matrice. Molti dei codici Multi-Riga sono una evoluzione dei codici uniDimensionali in particolare dei Codici 39 e dei Codici mentre il codice PDF fu creato appositamente, dalla Symbol Technologies nel , per aumentare il numero di informazioni codificate.

La sigla deriva dalla struttura del codice composta da moduli ognuno dei quali contiene 17 elementi; formati da 4 barre e 4 spazi. Questo tipo di codice consente di raccogliere fino a circa 2. La lettura puo' essere fatta mediante uno scanner manuale o fisso. C a B Ibridi o compositi : si tratta di codici in cui due diverse codifiche sono stampate in stretta vicinanza tra loro e contenenti dati correlati. Uno dei due simboli e' un codice lineare mentre l'altro e' multiriga o a matrice.

Codice a matrice: vedi Matrix Code. Collate: inserire. Colon: i due punti, : Colori Primari: nei monitor, che usano il metodo RGB, i colori primari sono: rosso, verde e blu; mentre, nelle stampanti, che invece usano solitamente il metodo CMYK, i colori primari sono: ciano magenta giallo e nero. Column: colonna, posizione.

Comm: identifica una categoria di newsgroup vedi che tratta argomenti relativi a dispositivi che servono per le comunicazioni telefoni, servizi, ecc. Comma: virgola. Command: comando. Line: linea di comando. Una riga di istruzioni attraverso la quale l'utilizzatore dice al PC cosa fare. Commento: la parte del codice sorgente di un programma che ha la funzione di spiegare il codice stesso o alcune sue funzioni vedi anche Rem. Commodore: fondata nel da J.

Commodore fu il successore del mitico home computer, VIc 20 vedi. Common carriers: gestore pubblico delle telecomunicazioni. Common Interface: slot presente sui decoder video, predisposti per i servizi a pagamento, che permette l'installazione di un modulo, chiamato CAM Conditional Access Module , contenente il sistema di accesso condizionato ad esempio attraverso l'inserzione di una tessera prepagata.

Nelle reti di calcolatori la commutazione di pacchetto consente ai dati pacchetti di esser instradati commutati attraverso stazioni intermedie che, insieme, servono per collegare mittente e destinatario. Comp: [ 1 ] DOS confronta la corrispondenza di due file segnalandone le eventuali differenze. Compact disc: vedi CD. CompactFlash: memory card progettate per l'utilizzo in tutte le foto e video camere digitali, i lettori di MP3, i PDA digitali e i registratori vocali portatili digitali dotati di slot CompactFlash.

Companion: premesso che Windows esegue prima i file con estensione. Compare: confrontare, comparare. D channel: il canale per la trasmissione dei comandi in una linea ISDN. D sub: connettore standard tra scheda grafica e monitor. Daisy chain: ghirlanda di margherite. Dark fiber: letteralmente "fibra scura". Data: dati. Acces Time: vedi seek time. Broadcasting: sistema che consente di ricevere dati attraverso il normale segnale televisivo. Carrier Detect: modem vedi DCD.

Dump: stampante vedi Dump esadecimale. Entry: inserimento di dati. Operazione relativa all'immissione di dati nella memoria di un computer. Fork: attributo esclusivo dei sistemi operativi Macintosh. I file Macintosh si compongono di due parti: "data fork", che contiene la gran parte delle informazioni del documento, e "resource fork" che contiene, invece, le informazioni "accessorie" come l'autore, l'icona o un'immagine in anteprima del documento.

Glove: "guanto digitale". Mininig: processo per l'estrapolazione dei dati presenti in un database. Processing: elaborazione dati. Processor: dispositivo in grado di effettuare l'elaborazione dei dati. Rate: sinonimo di Bit Rate vedi. Register: registro contenente dati. Retrival: reperimento dei dati. Storage: immagazzinamento di dati. Indica la capacita di un supporto, come ad esempio un hard disk, di contenere dati.

Warehouse: "grande magazzino dati". Servizio di raccolta, trasformazione e distribuzione dei dati. Data set ready: modem vedi DSR. Data terminal equipment: vedi DTE. Database: significa archivio. Per estensione, questo termine viene anche usato per indicare un'applicazione destinata alla gestione di simili insiemi di informazioni.

I database tradizionali sono suddivisi in campi, record e file. Relazionale: insieme di database collegati fra di loro tramite dei campi chiave. Databook: manuale tecnico di consultazione. Datagram: vedi datagramma. Datalossy: formato di compressione generico che, contrariamente al formato LossLess vedi , prevede la perdita di dati. Datasheet: documento foglio parte di un Databook che riporta le caratteristiche tecniche di un componente HW. Daughter: scheda elettronica che viene alloggiata all'interno del PC in uno dei slot disponibili sulla scheda madre.

DB: sinonimo di Data Base. DBF: [ 1 ] monitor Dynamic Beam Forming tecnologia usata nei monitor che assicura una messa a fuoco dell'immagine precisa e uniforme su tutti i punti dello schermo lati compresi. DC: [ 1 ] Direct Current corrente continua. DCD: modem rilevatore di linea portante. DD: Double Density il floppy da Kb.

Data Display Channel predisposizione per lo standard di riconoscimento, da parte del sistema operativo, delle caratteristiche del monitor e della scheda grafica. Protocollo per lo scambio di dati in ambiente Windows che realizza collegamenti dinamici tra applicazioni. Il DDE avvia automaticamente l'applicazione che ha generato il file e quindi lo apre attivando lo scambio con l'applicazione "chiamante". Le memorie DDR trasmettono due dati per ogni ciclo di clock uno sul fronte di salita e uno sul fronte di discesa , raddoppiando quindi la banda passante.

Deactivate: disattivare. Deadlock: condizione di errore o di stallo di un sistema. I dealer rappresenta l'ultimo anello della catena di distribuzione dei prodotti. Deallocare: liberare un'area di memoria precedentemente allocata. Si ottengono i punti o 'frag' uccidendo gli avversari. Debug: mettere a punto un programma, eliminare gli errori. Debugger: programma che agevola il compito di correzione degli errori che si commettono durante la creazione di un applicativo.

Il debugger permette, fra l'altro, di eseguire un'istruzione di codice alla volta. Debuggin: la ricerca e la rimozione di errori da un programma. Decadico: vedi Impulsi. Inoltre, essendo il decibel espresso in una scala non lineare logaritmica , ad ogni aumento di 3 dB, il rumore raddoppia: una stampante che produce 53 dB fa il doppio del rumore di una che produce 50 dB. Decimal digit: una delle cifre decimali comprese tra 0 e 9.

Decimale: il sistema di numerazione a base Le sue cifre vanno dallo 0 al 9. Decode: decodificare. Decompressione: particolare tipo di operazione eseguita da programmi adatti a riportare i file compressi allo stato originale, ricostruendo eventualmente le directory che li contenevano in origine. Decriptare: o decrittare vedi Decrypt Decrypt: operazione di decodifica dei dati dalla forma protetta e crittografata a una forma chiara e leggibile. Dedicato: genericamente un dispositivo, un programma o una procedura riservata ad un compito o ad una funzione unica. Kasparov a scacchi.

Deep linking: si tratta di una tecnica anche se si dovrebbe chiamare espediente che utilizza dei collegamenti verso pagine web di altri siti, per presentare o arricchire le informazioni presenti nel proprio sito, relativamente ad un certo argomento. Default: mancanza. Valore di un parametro che viene assunto dal sistema o da un programma, quando non viene fornito alcun valore specifico. Defrag: contrazione di defragmentation, deframmentazione. Vedi deframmentazione.

MiniDisc Bloccato in macbook Pro 15" - Apple Community

Deframmentazione: operazione, svolta da programmi specifici, che consiste nel raggruppare i file in aree contigue dell' HD. Degauss: monitor funzione che permette la smagnetizzazione del cinescopio. Dejanews: server Internet che archivia i milioni di messaggi spediti ogni giorno dai lettori dei Newsgroup consentendone anche la successiva ricerca organizzata per argomenti. Delay: ritardo, tempo di ritardo. Delete: cancellare, annullare, eliminare. Delivery Status Notification: posta elettronica sono i messaggi generati automaticamente dai sistemi di posta elettronica che danno informazioni a riguardo lo stato della mail inviata.

Deltree: DOS cancella una dirctory e tutto il suo contenuto. Demo: demonstration dimostrazione. Demosaicizzazione: si tratta del processo di interpolazione che, elaborando le singole informazioni relative ai colori base RGB oppure CMYK , genera il colore finale. Questi complessi algoritmi di calcolo sono generalmente utilizzati in tutte quelle apparecchiature es. DEP: Data Execution Prevention si tratta di una tecnologia, a livello hardware, per la protezione del PC da alcuni tipi di attacchi di virus e simili. Deployment: messa in opera, in funzione, di un'applicazione, come un database, dopo la fase di programmazione e quella di beta test.

Depth Cueing: grafica tecnica che permette di sfumare verso il nero gli oggetti che si "allontanano" dallo schermo. Description: descrizione. Design: progetto. Time: in programmazione indica la fase di progettazione di un programma. Desk: tavolo, ripiano, leggio. Desktop: nel senso generico e comune della parola, questo termine viene utilizzato per indicare la schermata principale dei sistemi operativi ad interfaccia grafica in genere Microsoft Windows, Mac OS X, ecc. La metafora della scrivania desktop viene utilizzata per spiegare come l'area del monitor possa essere utilizzata esattamente come il suo equivalente fisico, il piano della scrivania.

Publisher: sinonimo di editoria elettronica D. Video: l'editing di un video effettuato tramite computer. Desktrino: Centrino per il desktop soprannome della tecnologia ViiV vedi. DEV: la directory di di Unix che ospita il software per la gestione delle periferiche. Development: sviluppo. Riferito all'ambiente di programmazione significa lo sviluppo di un programma o parte di esso. Device: apparecchiatura, dispositivo. Bay: tecnologia sviluppata congiuntamente da Compaq, Intel e Microsoft che permette di togliere o aggiungere una periferica es.

CD Rom senza dover spegnere e riaccendere il computer. Dhrystone: benchmark ideato nel da Rheinhold Weicker per misurare e confrontare le prestazioni dei calcolatori. Al contrario del benchmark Whetstone, Dhrystone non impiega operazioni in virgola mobile e lavora sulle stringhe.

Dial: telefonare, comporre un numero telefonico, collegamento modem. Internet , via linea telefonica con l'impiego di un modem. Dialer: programma per chiamata telefonica diretta. Questo tipo di software, spesso, viene usato arbitrariamente e all'insaputa dell'utente , in modo tale da modificare le impostazioni di connessioni ad Internet reindirizzandole verso numeri telefonici molto costosi. Dialing: composizione del numero telefonico da parte del computer. Dialog box: finestra di dialogo. DialUp: collegamento temporaneo tra due macchine stabilito su una normale linea telefonica.

Diapositiva: slide ciscuna pagina di una presentazione di Microsoft Power Point. Dibit: coppia di bit. Nelle telecomunicazioni i segnali vengono modulati attraverso quattro stati utilizzati per codificare gli spostamenti di fase sulla linea , che vengono codificati con un dibit.

DICOM: Digital Imaging and Communications in Medicine organizzazione che ha lo scopo di regolamentare i formati di trasferimento delle immagini medicali e dei dati relativi ai pazienti e ai loro esami clinici. Dictiokaraoke: "sorte" di karaoke fatto utilizzando e assemblando, in modo casuale o intenzionale, i files audio utilizzati per far ascoltare la corretta pronuncia delle parole straniere.

In pratica, partendo da una base musicale, con pazienza e molta fantasia si inserisce il cantanto utilizzando questi files. Viene utilizzato per rappresentare immagini molto dettagliate. Digerati: con questa parola composta dall'inglese Digital e dal latino Literati, si identificano le persone protagoniste della nuova cultura informatica e di Internet. Digest: raccolta, riassunto, selezione.

Digit: cifra, indice, numero. Digital: digitale vedi. Audio: audio digitale. Camera: macchina fotografica o telecamera digitale. Certificate: testo usato da una persona per crittografare o firmare messaggi inviati ad un'altra persona. Viene usato in abbinamento a un codice segreto, detto chiave privata. Imaging: settore dell'informatica personal computing che si occupa della gestione delle immagini digitali: dagli scanner ai software per il fotoritocco, dalle fotocamere digitali alle applicazioni di archiviazione elettronica dei documenti.

Research: importante software house americana di Pacific Grove California , fondata da G. Signature: firma digitale. Watermark: filigrana digitale. Digitale: termine che si riferisce all'uso dei digit cifre, numeri per rappresentare le informazioni. Digitalizzare: trasformare una informazione analogica in un formato digitale elaborabile da un computer.

Si possono digitalizzare immagini, sequenze audio e video. Digitare: dal latino digitus "dito", questo termine indica comunemente la scrittura di un testo battendo le dita su una tastiera meccanica o elettronica. Digitize: usare dei caratteri numerici per rappresentare dei dati. Digitizer: tavoletta grafica che consente di realizzare disegni elettronici. Hanno un bus di indirizzi a 32 o 64 bit con tempi di accesso di circa 10 nsec. Dingbats: font sono i simboli speciali diversi dai normali caratteri alfanumerici. DIP: [ 1 ] Document Image processing sistema specializzato utilizzato per la registrazione, ricerca, archiviazione di documenti.

Dip switch: microinterruttore. Dir: DOS visualizza il contenuto di una directory. Direct access: accesso diretto. Directory: elenco. Le directory sono organizzate gerarchicamente in una struttura chiamata "ad albero" Tree. DirectX: tecnologia insieme di API Microsoft che permette, a un programma, di dare comandi diretti a parti del computer con lo scopo di velocizzare l'esecuzione.

Le DirectX sono composte da diversi moduli ognuno dei quali si occupa della gestione di un particolare elemento di sistema. DirectShow si occupa di gestire i vari filtri di riproduzione in modo da indirizzare i flussi multimediali verso il codec appropriato. Disc: con la c finale usato per identificare i cd rom. Discendente: font parte di una lettera che sporge in basso al di fuori del corpo principale: esempio le lettere "p" e "g" hanno un discendente mentre "s" e "r" non lo hanno. Discguard: sistema di protezione contro la copia duplicazione dei CD.

Dischetto: piccolo disco rimovibile su cui si registrano i dati, programmi ecc. Normalmente viene definito Floppy Disk. Questo avviso, solitamente, viene mostrato al momento dell'installazione del programma, quando si devono accettare le condizioni della licenza d'uso. Il termine Disclaimer legalmente significa "rinuncia a un diritto ", in maniera figurata "disconoscimento, ripudio, sconfessione". Disco: genericamente, supporto magnetico di varia grandezza utilizzato per la memorizzazione dei dati.

Di Boot: vedi disco di avvio. Fisso: sinonimo di Hard Disk vedi. Flessibile: sinonimo di floppy disk. Ottico: a differenza degli HD e FD i dischi ottici usano un sistema non elettromagnetico, ma ottico, per la memorizzazione dei dati. Per la lettura e scrittura viene normalmente usato un dispositivo laser.

Rigido: equivalente a disco fisso. Rimovibile: in genere indica i modelli di HD esterni portatili che possono essere collegati alle porte USB o Firewire. Viene utilizzato nei personal computers portatili a batteria. Vedi anche LighScribe. Disk: con la k finale usato per identificare i floppy disk o gli hard disk. Array: insieme di dischi che vengono considerati come unica risorsa del sistema. Cache: porzione della memoria RAM riservata per contenere temporaneamente le informazioni lette dal disco.

Drive: il lettore di floppy disk. Il disk mirroring, conosciuto anche come RAID 1, consiste nell'installare due dischi rigidi distinti, sui quali vengono eseguite le medesime operazioni di accesso. Diskcomp: DOS confronta il contenuto di due floppy disk. Display: visualizzazione, presentazione visiva. In elettronica e in informatica, dispositivo di visualizzazione di informazioni e dati alfanumerici, impiegato in apparecchiature elettroniche. Dithering: grafica tremore. Tecnica matematica utilizzata nella gestione delle immagini video e stampa , che consiste nella sostituzione dei tratti bianchi e neri dei disegni o delle immagini in genere con toni di grigio.

Questa tecnica viene anche usata per convertire un'immagine con colori continui alta risoluzione ad una retinatura ad un bit bassa risoluzione. I colori sono in dithering quando la scheda video ed il monitor non hanno sufficiente risoluzione per visualizzare tutti i colori. Dithering crea l'illusione di un colore accostando tra loro punti di colori diversi a distanza molto ravvicinata.

Si tratta di un driver multimediale scritto per essere utilizzato da tutte le applicazioni che gestiscono i file audio-video es. Windows Media Palyer della Microsoft. DLP: Digital Light Processor tecnica di visualizzazione digitale progettata da Texas Instruments che trasforma i dati relativi alle immagini in luce. Solitamente contiene informazioni che devono essere accessibili al traffico Internet.

Quando l'utente indica un indirizzo URL al proprio browser, per esempio www. Docking: ancoraggio. Documento: con il nome generico di documento si indica il lavoro o parte di esso creato con un'applicazione. Esempi di documento sono i file creati con un programma di videoscrittura, i fogli elettronici ecc. Dolby Digital: tecnologia di compressione dati audio che supporta configurazioni a sei canali che spaziano dai tradizionali formati mono e stereo al formato surround.

All replies

Dolby Surround: tecnologia nata negli anni '70 che codifica la riproduzione a quattro canali con sorgenti audio a due canali. Domain: vedi dominio. Ci sono vari tipi di dominio di livello generico negli USA:. A questi sette tipi di dominio l'ICANN vedi ha aggiunto altri sette suffissi validi in tutto il mondo:. La maggior parte degli ISP vedi americani utilizza uno di questi tipi di dominio di livello generico, ma ci sono altri provider soprattutto Europei che al posto di un tipo di dominio usano un codice geografico che specifica il paese di appartenenza es.

Domotica: scienza delle tecnologie telematiche nelle abitazioni. Gestione completa della casa anche a distanza. Done: fatto, compiuto, finito. Dongle: sistema di protezione per il software consistente in una "chiave" hardware inserita in una delle porte del PC seriale, parallela o USB. Doorway: "vano della porta" una pagina html di reindirizzamento automatico verso un'altra pagina html. Praticamente arrivando in una pagina "doorway", dopo un certo numero di secondi l'utente viene reindirizzato verso un'altra pagina.

Le pagine doorway sono anche chiamate "Gateway page" pagina ponte. Doppino: il comunissimo cavo telefonico costituito da due fili di rame. Doppio clic: mouse due clic eseguiti in rapida successione utilizzando uno solitamente il sx dei due pulsanti del mouse. Dorsale: vedi Backbone. Nato nel da Microsoft, il DOS si basava su una semplice interfaccia testuale a caratteri prompt sulla quale si digitavano le istruzioni necessarie ad impartire i comandi al computer. DoS: Denial of Service vedi. Address: indirizzo numerico di un host di Internet.

Metodo di visualizzazione o stampa di un carattere, formato tramite una griglia o, appunto, una matrice di punti. Dotted Quad: l'insieme dei quattro numeri che costituiscono un indirizzo IP, es: Double: doppio. Vedi anche Page flipping. Con questo termine si intende l'atto di premere due volte consecutivamente il tasto sinistro del mouse. Layer: doppio "strato". Side: doppio lato. Questo termine viene anche usato per indicare lo stato di un computer o un sistema momentaneamente non utilizzabile a causa di un malfunzionamento o per manutenzione.

Downlink: collegamento fra satellite e la Terra. Download: scaricare. Il contrario di upload. Downscaling: vedi Upscaling. Si misura in bit per secondo. DPMS: Data Power-Management Signaling sigla che identifica i monitor in grado di ridurre automaticamente i consumi di energia oscurando lo schermo quando il sistema rimane inattivo per un certo periodo di tempo, generalmente impostabile dall'utente.

DPOF: Digital Print Order Format tipo di file utilizzato dalla macchine fotografiche digitali per memorizzare e trasmettere alla stampante le foto. DPS: Data protection System sistema utilizzato da hard disk, per la protezione dei dati. Draft: stampante abbozzo, schizzo. Drafting: procedimento di produzione legislativa attraverso l'ausilio informatico.

Drag and drop: trascina e lascia. Tecnica che consente di trasferire i dati da un punto all'altro di un programma mediante il semplice trascinamento del mouse drag: trascinare - drop: cadere. Draw: disegnare, tracciare linee. DreamWeaver: tool di sviluppo creato da Macromedia che permette la realizzazione, in modo semplice, di pagine html statiche. La variante Ultradev consente di realizzare siti dinamici con accesso a database. Dribbleware: aggiornamenti software rilasciati singolarmente appena sono disponibili. Software didattico che raccoglie i programmi finalizzati all'esercitazione pratica strutturata e progressiva mediante computer.

Questi programmi prevedono esercitazioni con domanda, risposte e verifica che permettono all'utente di controllare il grado di conoscenza di un argomento. Tipici sono gli eserciziari di aritmetica, di algebra, di geometria, di linguistica. I driver sono forniti dal costruttore dell'apparecchio per consentirne l'uso in vari sistemi operativi. Gruppo di tecnologie, sviluppate contro la diffusione della pirateria informatica, mediante le quali i titolari di diritti d'autore possono esercitare ed amministrare tali diritti nell'ambiente digitale.

Alle volte la sigla DRM viene anche tradotta come Digital Restrictions Management, "gestione delle restrizioni digitali", a causa di tecniche alle volte invasive utilizzate per la protezione dei diritti d'autore vedi rootkit. Out: indica la perdita di dati in un dispositivo di memorizzazione. Dropout: "perdita di bit". Un dropout durante una trasmissione di dati, indica una pausa nel segnale dovuta a una perdita di dati. DS: [ 1 ] Double Sided i floppy che possono essere "scritti" da entrambi i lati. Vedi anche IDSL.

Si tratta di un collegamento ad un database, residente all'interno di una rete, e accessibile solo a determinati programmi.